Morto il rapper DMX: era in coma per overdose.

E’ con il cuore a pezzi che abbiamo letto il comunicato stampa che Universal Music ha diffuso alcune ore fa tramite la propria newsletter e i canali social.

Ve lo riportiamo qui sotto.

Morto il rapper DMX: era in coma per overdose – il post dell’etichetta

Def Jam Recordings, and the extended Def Jam family of artists, executives and employees are deeply and profoundly saddened by the loss of our brother Earl “DMX” Simmons. DMX was a brilliant artist and an inspiration to millions around the world. His message of triumph over struggle, his search for the light out of darkness, his pursuit of truth and grace brought us closer to our own humanity. Our thoughts and prayers are with his family and all those who loved him and were touched by him. DMX was nothing less than a giant. His legend will live on forever”.

Il post in italiano

Tradotto in italiano:

Def Jam Recordings e la famiglia allargata di artisti, dirigenti e dipendenti Def Jam sono profondamente e profondamente rattristati dalla perdita del nostro fratello Earl “DMX” Simmons. DMX è stato un artista brillante e un’ispirazione per milioni di persone in tutto il mondo. Il suo messaggio di trionfo sulla lotta, la sua ricerca della luce dalle tenebre, la sua ricerca della verità e della grazia ci hanno avvicinati alla nostra umanità. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la sua famiglia e tutti coloro che lo hanno amato e sono stati toccati da lui. DMX era niente di meno che un gigante. La sua leggenda vivrà per sempre”.

Gli omaggi a poche ore dalla morte

Fra gli artisti che gli hanno reso omaggio anche Public Enemy, Sheila E., Alicia Keys, New Kids On the Block, The Jacksons e tanti altri che non menzioniamo per motivi di spazio.

Foto tratta dalla pagina facebook dell’artista